Prevista la proiezione del film “Nome di Donna” presso le case a Corte per il giorno 8 Marzo alle 18.

L’iniziativa relativa alla Giornata Internazionale della Donna, che ricorre in tale data, è una giornata dedicata alla riflessione ed al dibattito sulla condizione che vivono le Donne organizzata dall’Associazione XConoscereXFare, in collaborazione con l’Associazione ProLoco e il patrocinio del Comune  di Guspini.

Gli organizzatori presentano così l’iniziativa:

“L’attuale situazione sanitaria,dovuta alla Pandemia da Covid, ha penalizzato ulteriormente le Donne aggravando il loro ruolo nella famiglia, costringendole spesso a rinunciare all’agognato lavoro e alla loro autonomia ed indipendenza.

Il diritto al Lavoro è un Diritto sancito dalla Costituzione ma per molte Donne, dati statistici, rimane un Diritto Negato.

Le Donne che hanno un Lavoro devono affrontare, molto spesso, una marea di ostacoli e condizioni contrattuali che poco hanno che fare con la Dignità ed il Rispetto.

Questo film offre molti spunti di riflessione e la nostra proposta vuole essere d’aiuto a riprendere in mano la nostra battaglia per i Diritti, la Dignità ed il rispetto.”

“Nome di Donna è un film importante e da vedere assolutamente, che ci invita a riflettere su quante donne abbiano accettato come un dato di fatto, per decenni, una cultura della sopraffazione a cui ci si può ribellare e che si contrasta spezzando un silenzio che ha tutto l’amaro sapore di una complice omertà”.